Progettare una nuova applicazione web, l’architettura è questione di strategie

La vita è questione di scelte. È questione di scelte anche l’architettura di una applicazione web.

La fase iniziale di un nuovo progetto web è di solito complessa, caotica, e comprende:

  • Progettazione dell’architettura dell’applicazione
  • Progettazione e sviluppo della User Experience (UX)
  • Progettazione e implementazione della sicurezza (spesso si parla di security by design)

L’architettura di una nuova applicazione web è disegnata tenendo conto di una serie di requisiti strategici per l’applicazione stessa (e per l’azienda committente, o cliente).

Alcuni punti sono in comune com tutte le applicazioni web:

  • Data Access Layer: quale dbms? ORM si/no?
  • Separation of Concern
  • Quale pattern architetturale adottare? MVC, MVP, MVVM?
  • client / server: qui esiste un numero non precisato (altissimo) di soluzioni, con framework “per ogni…”
  • scalabilità: oggi le start up sono “scalable by design”, il loro obiettivo numero uno è scalare da 0 a un numero di utenti con sei zeri; quindi una applicazione web “prodotto” di una start up deve! essere scalabile

Altri punti diventano caratteristici dell’applicazione, a seconda del dominio applicativo:

  • architettura client / server o microservice oriented? Ibrida?
  • session and state management: cookieness or cookieless? local storage? sessionless?
  • strategie di caching: di pagina, dati, applicazione, http?
  • real time? WebSocket oppure Socket.io?
  • in cloud oppure on-premise?

Ovviamente, questa lista non è esaustiva. E soprattutto l’approccio alla archiettura di una applicazione web spesso è frutto dell’esperienza dell’architetto.

Una volta definito lo stack tecnologico da adottare, vengono presi in esame nuovi punti derivanti dalla tecnologia adottata (php, .net, java, altro) e si riesaminano i punti precedente: continuous management.

Voi che scelte adottate?

By | 2017-06-16T11:36:02+00:00 giugno 17th, 2017|Sviluppo Web|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment